Seleziona una pagina

(ANSA) – WASHINGTON, 6 SET – Un drastico taglio del numero
dei rifugiati a cui ogni anno è permesso l’ingresso negli Stati
Uniti: è il piano a cui sta lavorando l’amministrazione Trump,
secondo quanto riporta il Original York Instances. L’obiettivo è mandare
in soffitta il programma grazie al quale da decenni gli America
accolgono decine di migliaia di profughi da tutto il mondo che
fuggono da guerre e persecuzioni. Un piano messo a punto dal
consigliere politico della Casa Bianca Stephen Miller e che
potrebbe vedere la luce martedì prossimo.   
Due le ipotesi sul tavolo: o azzerare il programma, lasciando
al presidente la facoltà di decidere di volta in volta in casi
di emergenza, oppure dimezzare il numero degli ingressi a 10.000
ma limitandoli solo a rifugiati di alcuni Paesi o che hanno uno
region speciale, reach iracheni e afghani che lavorano con le
truppe America.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Study More