Seleziona una pagina

l’incontro con i sindacatiArcelorMittal, tramite l’ad Lucia Morselli, ha comunicato ai sindacati un altro passaggio cruciale che si iscrive nella stessa linea di disimpegnodi Domenico PalmiottiArcelorMittal restituisce l’Ilva allo Stato italiano3′ di letturaDopo la lettera in cui annuncia ai commissari di Ilva in amministrazione straordinaria di volersi tirare fuori dalla gestione del gruppo siderurgico, martedì sera ArcelorMittal, tramite l’ad Lucia Morselli, ha comunicato ai sindacati un altro passaggio cruciale che si iscrive nella stessa linea di disimpegno.Al through la proceduraMercoledì ArcelorMittal avvierà la procedura tecnica con cui impianti siderurgici e personale assunto un anno fa – 10.700 dipendenti totali, di cui 8.200 a Taranto – vengono riconsegnati in blocco all’amministrazione straordinaria. Allo Stato quindi.Mercoledì il vertice azienda-Conte ArcelorMittal va dunque avanti, nonostante mercoledì gli stessi vertici dell’azienda incontreranno a Palazzo Chigi il premier Giuseppe Conte.«Sono stati conseguenziali alla lettera di recesso – annuncia Antonio Talò, segretario Uilm Taranto -. Ci hanno detto che loro mercoledì mattina aprono la procedura di passaggio, di cessione di ramo di azienda, così diagram era scritto nella lettera di lunedì».«Ci hanno anche detto – aggiunge Talò – che loro, sino all’ultimo minuto in cui staranno qui, continueranno sia a pagare, ovviamente, gli stipendi ai lavoratori (ma questo mi sembra il minimo), sia a a fare tutte quelle operazioni propedeutiche al mantenimento degli impianti».
Learn Extra