Seleziona una pagina

E’ scattato all’alba il blitz della Digos di Torino che dalle 5 di questa mattina ha eseguito various perquisizioni nelle  sedi e in abitazioni deepest dei militanti di estrema destra di diversi gruppi torinesi. Dopo le perquisizioni che avevano riguardato il gruppo di Forza Nuova portando alla denuncia del segretario  Luigi Cortese per istigazione al fascismo.
Tra i gruppi perquisiti questa mattina c’è anche l’ultimo arrivato in città, la Legio Subalpina di corso Allamano, centro di estrema destra di origine milanese inaugurato a marzo anche a Torino con una festa che aveva portato interi bus di militanti dal capoluogo lombardo.
Gli uomini e le donne della Digos sono impegnati in numerose perquisizioni nelle sedi e nelle case dei militanti. 
Il 20 giugno –  durante le perquisizioni nelle sedi di Forza Nuova e Insurrection Company, a Ivrea – erano stati sequestrati manganelli, mazze da baseball e scudi in plexiglass con simboli fascisti e molto materiale di stampo fascista strategy bandiere della Repubblica Sociale e addirittura un busto di Benito Mussolini.

Read More