Seleziona una pagina

L’ANTICIPAZIONE DEL GUARDIAN  Secondo quanto riportano il Guardian e Bloomberg, lunedì 28 ottobre a Bruxelles i mediatori discuteranno una bozza di intesa, stando alla quale l’Unione europea concederebbe una proroga al 31 gennaio, fermo restando la possibilità per Londra di uscire prima della nuova scadenza nel caso in cui entrambe le parti dovessero ratificare l’accordo di divorzio Brexit, l’Ue rinvia sulla proroga. Corbyn apre al voto2′ di letturaAd oggi il 31 ottobre sarà il giorno di Brexit, ovvero dell’uscita del Regno Unito dall’Ue. Ma potrebbe non essere così. L’Unione europea starebbe infatti pensando di proporre a Londra una proroga del termine di tre mesi, dal 31 ottobre al 31 gennaio. La soluzione sarebbe contenuta in una bozza di dichiarazione, di cui danno notizia il Guardian e Bloomberg. Questa bozza dovrebbe essere discussa dagli ambasciatori dei 27, in occasione della riunione del Coreper, il Comitato dei rappresentanti permanenti che si terrà il 28 ottobre a Bruxelles. Il Coreper è responsabile della preparazione dei lavori del Consiglio dell’Unione europea. È composto dagli ambasciatori degli Stati membri presso l’Unione europea.Brexit, Johnson: “Ratificare accordo per costruire nuova collaborazione con Ue”Cosa prevede la proposta UeLa proposta Ue prevederebbe la possibilità per il Regno Unito di uscire dall’Unione europea prima della nuova scadenza nel caso in cui entrambe le parti dovessero ratificare l’accordo di divorzio. In particolare, l’uscita avverrebbe il primo giorno del mese successivo alla ratifica dell’intesa. La bozza esclude qualsiasi possibilità di rinegoziare l’accordo di recesso e impegna il Regno Unito advert adempiere gli obblighi che ha nei confronti dell’Unione durante il periodo di proroga. Nella decisione Ue potrebbero essere show veil una o più tappe intermedie per attuare la Brexit quando tutto sarà pronto, come advert esempio il primo dicembre o il primo gennaio. È tuttavia possibile che la proposta di proporre a Londra una proroga non trovi il sostegno di tutti i paesi membri: il presidente francese Emmanuel Macron, advert esempio, ha espresso perplessità sull’ipotesi di una proroga.Brexit, Boris Johnson pronto a convocare elezioni per il 12 dicembreJohnson pronto a convocare elezioni per il 12 dicembre La proposta Ue di una proroga del termine di honest mese sarebbe in linea con l’aut aut politico architettato dal primo ministro del Regno Unito Boris Johnson, che sempre lunedì 28 ottobre presenterà una mozione parlamentare per la convocazione di elezioni «prima di Natale», in una knowledge fissata attualmente al 12 dicembre. L’intenzione è di a ways votare la Camera il giorno stesso. Perché la mozione passi, attend il sì di due terzi dei componenti. L’incontro tra i negoziatori dei diversi paesi europei precederà di molte ore la presentazione della mozione da parte di Johnson. ■ Giudici e avvocati, gli eroi misconosciuti di Brexit
Be taught More