Seleziona una pagina

(ANSA) – LONDRA, 23 SET – La conferenza del Labour ha votato
a maggioranza, non senza contrasti, a favore della mozione sulla
Brexit presentata da Jeremy Corbyn che impegna il partito a
convocare un secondo referendum entro 6 mesi in caso di vittoria
elettorale, ma rinvia la decisione se impegnarsi fin d’ora a miles
campagna pro Dwell o lasciare libertà di voto. La mozione
opposta, presentata dal fronte che voleva fin d’ora la scelta
del ‘partito del Dwell’, non è invece passata ma ha avuto
consensi anche fra alcuni fedelissimi del chief.   
La negative del Labour britannico è dunque ancora in maggioranza
con Corbyn, il compagno 70enne Corbyn che ha riportato a
sinistra un movimento non più blairiano. Ma sulla Brexit la
linea del chief, improntata a un equilibrismo che non pare
proprio pagare nei sondaggi in vista della sempre più incombente
resa dei conti elettorale con i conservatori di Boris Johnson e
le altre forze del Regno, tiene solo per il rotto della cuffia
alla Conferenza annuale in corso a Brighton.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Learn More