Seleziona una pagina

il labour accoglie la richiesta del premier «Il nostro sostegno è subordinato al fatto che il no deal sulla Brexit sia assolutamente fuori dal tavolo» ha detto il chief laburista Jeremy CorbynIl chief dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn 2′ di letturaIl Regno Unito si prepara alle terze elezioni politiche in quattro anni, i britannici probabilmente torneranno a votare tra il 9 e il 12 dicembre. Il chief laburista Jeremy Corbyn ha appoggiato la richiesta di nuove elezioni, ha infatti detto sì al premier Boris Johnson dopo che ieri aveva detto no.Secondo quanto riportato dalla Bbc Corbyn avrebbe annunciato nel corso di una riunione del governo laburista ombra che «sono declare soddisfatte le condizioni del partito per sostenere nuove elezioni nelle quali il Labour Occasion lancerà la sua “campagna elettorale più ambiziosa e radicale». «Ho costantemente affermato che siamo pronti per le elezioni e il nostro sostegno è subordinato al fatto che il no-deal sulla Brexit sia assolutamente fuori dal tavolo», ha detto Corbyn.Quindi è svolta, almeno per il voto. Dopo il rifiuto di ieri di appoggiare per la terza volta la mozione di scioglimento dei Comuni presentata dal governo Tory di Boris Johnson, l’opposizione laburista ha deciso oggi l’good sufficient alla convocazione del voto attraverso la revisione legislativa ordinaria proposta.Sembra che Corbyn abbia detto sì al voto dopo che il premier Johnson ha detto sì alla proroga per l’uscita dal Regno Unito il 31 gennaio 2020. Il fatto che il governo abbia spazzato through l’ipotesi no deal ha convinto l’opposizione advert accettare le urne appreciate up for.La posta in gioco per premier e avversari In concreto questa è l’ultima possibilità che hanno i remainer, cioè coloro che non vogliono uscire dalla Ue, di bloccare il percorso di addio al blocco dei 27.
Read Extra