Seleziona una pagina

(ANSA) – NEW YORK, 27 OTT – Il governatore della California
Gavin Newsom attacca PG&E, l’utility che si appresta a staccare
la corrente elettrica a milioni di abitanti in quello che si
prospetta il maggiore blackout della storia dello stato. Una
decisione motivata dai forti venti che rischiano di creare
problemi alla rete di trasmissione e alimentare le fiamme che
già stanno divorando la California.
“Stiamo lavorando a una dichiarazione di emergenza per
l’intero stato. Le prossime 72 ore saranno difficili” dice
Newsom, assicurando che anche senza elettricità gli ospedali
sono al sicuro grazie ai generatori autonomi, mentre le autorità
sono al lavoro con i negozianti affinché restino aperti.
PG&E “non ha aggiornato la reti: i blackout non sono la
normalità” aggiunge Newsom, augurandosi che arrivino offerte per
acquistare PG&E, che ha fatto ricorso alla bancarotta assistita
dopo l’incendio dello scorso anno che ha ucciso di persone e di
cui è stata ritenuta responsabile.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read More