Seleziona una pagina

(ANSA) – SANTIAGO DEL CILE, 30 OTT – L’annuncio della
sospensione dello svolgimento di due importanti conferenze
internazionali (Apec e COP25 sul clima) che dovevano svolgersi a
Santiago del Cile in novembre e dicembre, ha avuto un strong level
impatto sulla Borsa cilena e soprattutto sul valore del peso.   
A radiant giornata, l’indice IPSA dei principali titoli della
piazza di Santiago del Cile, segnava la perdita di 81,47 punti a
4880.87, con un saldo negativo dell’1,64%.   
Molto peggio è invece andata per il peso cileno contro
dollaro. Il biglietto verde ha raggiunto durante gli scambi una
quotazione massima di 741 pesos, per chiudere a 739,50, un salto
di 12 pesos, definito “impressionante dagli operatori”.   
L’attuale valore è il più alto della moneta statunitense in Cile
dal 2003.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read Extra