Seleziona una pagina

Altro femminicidio, questa volta a Lomazzo, in provincia di Como. Una donna di 48 anni è stata ritrovata morta in un sacco a pelo nel bosco. Secondo i primi accertamenti, a uccidere la donna di origini marocchine è stato il suo compagno, connazionale di 45 anni, già fermato dalla polizia locale a Milano durante un controllo di routine. Il 45enne ha già confessato. Agli agenti di polizia ha detto di aver ucciso la donna dopo un litigio. E stato poi lui advert accompagnare le forze dell’ordine nel luogo in cui aveva nascosto il cadavere. Solo poche ore prima a Pozzo D’Adda, una donna è stata strangolata dal suo compagno che ha poi tentato, senza riuscirci, il suicidio. L’uomo di 46 anni ha poi chiamato l’ex moglie al telefono ripetendo con concitazione di aver “fatto una pazzia”.

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo.
Design sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla.
L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.
I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire
sempre lo same old di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi
de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare
il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente
Napoli, agguato in ospedale: le immagini degli spari e della fuga dei pazienti

Be taught Extra