Seleziona una pagina

1′ di letturaTonfo di Thyssenkrupp a Francoforte, dopo che il colosso tedesco dell’acciaio ha visto ampliarsi la perdita netta per l’anno fiscale 2019 e ha tagliato l’outlook per il 2020. Il titolo cede circa 11% a 12 euro per azione, dopo essere arrivato fino a un minimo di 11,93 euro, livelli che non si vedevano da inizio settembre. Il conglomerato industriale tedesco ha registrato una perdita netta di 304 milioni di euro per l’esercizio chiuso al 30 settembre, rispetto a una perdita di 62 milioni di euro dell’anno precedente, segnalando che i risultati sono stati penalizzati dalla crisi dell’acciaio e dalle incertezze internazionali. Per questo è stata preannunciata una perdita netta «significativamente più elevata» per l’anno fiscale 2019-2020 e sono stati espressi dubbi sui target a medio termine. Il consiglio proporrà di non pagare un dividendo per l’anno a causa delle scarse prestazioni operative e della situazione finanziaria della società.(Il Sole 24 Ore Radiocor)
Learn Extra