Seleziona una pagina

CATANIA – Salva Luigi Di Maio, attacca Matteo Salvini e sul finire lancia una frecciata al vetriolo sul Csm, ricordando che Beppe Grillo “tutto quello che succedendo” lo aveva prevevisto 20 anni fa. Eccola l’ultima uscita di Alessandro Di Battista, che arriva sul longomare di Catania al tramonto per la nona tappa del Rousseau City Lab, il tour promosso dall’associazione Rousseau per portare la democrazia diretta e la cittadinanza digitale nelle piazze delle principali città italiane.
Camicia bianca e jeans, il chief grillino fa il primo annuncio dribblando le domande dei cronisti che gli chiedono della polemica con Luigi Di Maio. “Non rispondo alle polemiche montate advert arte tra me e Luigi. Domani lo chiamo ed è tutto a posto. Non mi interessa assolutamente questa polemica”. Poi è la volta di Matteo Salvini.
Per l’altro vicepremier Di Battista non si risparmia. “Salvini si sta sempre piu’ berlusconalizzando… – dice – presto farà trapianti, inizierà a mettersi i tacchi… e giorno dopo giorno sarà piu Berlusconi di prima. A me questo non sta bene”.
Read Extra