Seleziona una pagina

“Siamo d’accordo su tutto, abbiamo smentito le leggende metropolitane di questi giorni”. Lo ha detto Luigi Di Maio dopo l’incontro di questa mattina a Roma con Beppe Grillo. L’appuntamento period stato convocato per fare il punto sulla crisi politica del Movimento 5 Stelle, dopo che il leader period stato sconfessato dal voto degli iscritti alla piattaforma Rousseau sulla scelta di non correre alle elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria.

in riproduzione….

Una nota congiunta di Grillo e Di Maio spiega che nell’incontro si è discusso del “nuovo corso governativo del M5S”. “Non possiamo essere gli stessi di prima, dobbiamo guardare avanti con grande entusiasmo”, hanno sottolineato Di Maio e Beppe Grillo, convenendo sull’ipotesi di avanzare la proposta di un nuovo contratto di Governo “a partire da gennaio”, per finalizzare “progetti ambiziosi e di alto livello”.
Grillo, afferma anche che “Di Maio lavora 25 ore al giorno e non può essere sostituito per nessuna ragione, anzi va sostenuto”. “Io ci sarò di più e gli darò una mano”, ha detto Grillo. “Una persona deve poter decidere e fare scelte importanti. Un referente ci vuole”, ha aggiunto il garante.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”
Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA

Be taught More