Seleziona una pagina

Due fratelli belgi di 20 e 26 anni sono stati trovati senza vita in una digicam d’albergo in piazza Santa Maria Novella a Firenze. I due ragazzi, che avevano madri numerous, erano in vacanza con il padre e la sua compagna. A dare l’allarme è stato il padre che, salito in digicam a cercarli, li ha trovati morti. Stando a quanto emerso sarebbero stati stroncati da un mix di droga e alcol. Si ipotizza anche che lo stupefacente sia stato tagliato male.

Accanto ai corpi di Dries e Robbe De Ceuster, trovati riversi nel letto, erano presenti alcune scatole vuote di potenti analgesici, assieme ad alcune bottiglie di vino e tracce di stupefacenti.E’ stato il padre a trovare i figli morti – Il padre, secondo quanto raccontato agli investigatori, era già salito nella stanza dei figli domenica mattina, attorno alle 11: 30, ma li aveva creduti addormentati. Non vedendoli però scendere, l’uomo nel pomeriggio è tornato una seconda volta in digicam e ha scoperto che i ragazzi erano entrambi morti. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi ma i medici del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Letale un mix di droga e alcol – L’ipotesi al momento più probabile, anche se bisognerà attendere gli esami tossicologici, è dunque che i due siano stati stroncati da un mix di alcol e droga. E non è escluso che ad ucciderli possa aver contribuito anche lo stupefacente tagliato male, ma anche in questo caso la certezza ci sarà solo al termine degli accertamenti tecnici. Secondo quanto riferito dal padre, i ragazzi sabato sera avrebbero cenato con lui e la sua compagna, per poi far ritorno tutti insieme in albergo intorno alle 22: 30. Bisognerà dunque capire se i due avessero già acquistato la droga precedentemente e siano rimasti tutta la sera in digicam o se, invece, siano usciti nuovamente dopo essersi salutati con il padre e la compagna. In entrambi i casi, gli investigatori dovranno ricostruire i movimenti dei due per cercare di risalire a chi hanno incontrato, in quali locali sono stati e chi ha venduto loro la droga. Nelle prossime ore verranno inoltre acquisiti i tabulati dei telefoni cellulari dei giovani, per verificare le chiamate in entrata e in uscita e ricostruire gli ultimi contatti.

Learn Extra