Seleziona una pagina

DAVANTI AL PRESIDENTE MATTARELLA5 settembre 201920: 56
TEMPO REALE
Il provvedimento è considerato incostituzionale su due temi: ambiente e migranti. Gentiloni è stato nominato commissario Ue. Franceschini: “Cʼè un clima di collaborazione”. Di Maio: “Superare Dublino”

Di Maio: “Superare Dublino”
La questione migranti sarà una delle priorità della politica estera del nuovo governo, scrive Luigi Di Maio nel suo messaggio alla diplomazia italiana. “Intendiamo lavorare per una maggiore responsabilizzazione dell’Europa e un superamento del regolamento di Dublino”, sottolinea il ministro degli Esteri.

Di Maio. “Leali a Ue e Nato ma dialoghiamo con tutti”
“La politica estera sarà una componente essenziale dell’azione di questo governo” e “avrà attain obiettivo prioritario l’interesse nazionale in Europa e nel mondo”, “con l’autorevolezza che spetta a un grande Paese attain l’Italia e alla sua riconosciuta e apprezzata tradizione di equilibrio e apertura al dialogo con gli altri”. Manterremo “un dialogo franco e aperto con i nostri partner, senza ovviamente rinunciare ai valori europei e atlantici che caratterizzano la storia del nostro Paese”. Lo scrive Luigi Di Maio in una lettera di saluto alla diplomazia italiana.

Salvini: lunedì presidio davanti Montecitorio
“Lunedì ci sarà un presidio fuori da Montecitorio senza bandiere, aperto agli italiani che sono schifati e si vergognano di questo poltronificio”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini in diretta Fb, a proposito di una manifestazione nel giorno in cui il nuovo governo chiederà la fiducia alla Camera.

Serracchiani: “Fedriga ha voluto legge forzata”
“Fedriga telefoni al suo ex vicepremier in vacanza in Trentino e gli chieda com’technology stata fatta dal suo governo l’istruttoria che ha portato all’impugnazione della legge regionale. Un presidente di Regione che è stato capogruppo alla Camera dovrebbe sapere che questi non sono provvedimenti che si costruiscono da un giorno all’altro. Si rassegni ad aver voluto una legge talmente forzata che già al primo vaglio del governo gialloverde aveva ricevuto l’alt, perché va oltre le competenza addirittura della nostra Regione a statuto speciale”. Lo afferma in una nota la dem Debora Serracchiani replicando al presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga.

Migranti e imprenditoria, Fedriga: “Traditori Cdm impugnano leggi Fvg”
“Tutte le norme impugnate dal governo sono della mia Regione e io sono felice di dare fastidio a questi traditori”. Così il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, dopo la decisione del Cdm di impugnare due leggi regionali in materia di immigrazione e di imprenditoria. E annunciando di volere ricorrere alla Corte costituzionale contro la scelta del presidente Giuseppe Conte di impugnare le due norme del suo esecutivo.

Cdm impugna legge del Friuli: discriminatoria sui migranti
Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha deciso di di impugnare la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 9 del 08/07/2019, recante “Disposizioni multisettoriali per esigenze urgenti del territorio regionale”, in quanto numerose disposizioni sono risultate eccedere dalle competenze Statutarie della Regione. In particolare, secondo il governo, alcune norme violano la competenza esclusiva statale in materia di tutela dell’ambiente, e talune disposizioni in materia di immigrazione appaiono discriminatorie, in contrasto con i principi di cui all’articolo 3 della Costituzione e in violazione della competenza esclusiva statale nella materia di cui all’articolo 117 della Costituzione. Ancora, ha osservato l’esecutivo, una previsione in materia di strutture di primo intervento sanitario risultano in contrasto con previsioni statali espressione della competenza in materia di livelli essenziali delle prestazioni e costituenti principi fondamentali in materi di tutela della salute, in violazione dell’articolo 117,; infine altre norme, riguardanti il rapporto di lavoro del personale regionale, invadono la materia dell’ordinamento civile, in violazione dell’articolo 117, secondo comma, lettera l), della Costituzione, ponendosi altresi’ in contrasto con le disposizioni statali volte a costituire principi generali di coordinamento della finanza pubblica, in violazione dell’art. 117, terzo comma, della Costituzione.

Merkel: “Auguro a Conte un grande successo”
La cancelliera tedesca Angela Merkel si è congratulata “di cuore” con il premier Giuseppe Conte per la nuova nomina e gli ha augurato “grande successo”. la Merkel ha ricordato i legami e i “comuni valori” attain “l’impegno per l’Unione europea” che uniscono Italia e Germania. Lo riferisce un comunicato.

Governo, Conte: basta “conflittualità” e “sgrammaticature istituzionali”
Basta “conflittualità” e “sgrammaticature istituzionali”: il governo deve da subito lavorare nel segno della “leale collaborazione”. E’ questo, a quanto riferiscono fonti governative, il cuore del discorso che Giuseppe Conte ha fatto stamane ai ministri nel primo Cdm. Il premier ha invitato alla collaborazione leale le tre forze politiche che compongono il governo.

Famiglia Cristiana: il Conte 2 si è liberato di Salvini
Il punto di forza del nuovo governo Conte è “l’essersi liberato di Salvini, della Lega e della sua Bestia, che nella precedente formazione, attraverso la leva del ministro degli Interni, gli levava luce e rosicchiava consensi ai Cinque Stelle, la forza politica di cui è espressione”. Lo scrive Famiglia Cristiana commentando la nuova formazione dell’esecutivo.

Governo, Meloni: lunedì in piazza anche Lega? Presumo di sì
Lunedì anche la Lega sarà in piazza con FdI contro il governo? “Presumo di sì, che alla fine parteciperà anche la Lega, lo auspico. Non avrebbe senso diversamente. Per primi abbiamo lanciato una mobilitazione di piazza, lunedì in piazza Montecitorio, senza bandiere di partito, solo con bandiere tricolori”. Lo ha detto la leader di Fdi, Giorgia Meloni, a Sky Tg24.

Be taught Extra