Seleziona una pagina

(ANSA) – TEHERAN, 15 NOV – Il governo iraniano ha iniziato il
razionamento del petrolio e ha aumentato i prezzi a mezzanotte
ora locale, annunciando che utilizzerà le entrate per aumentare
i sussidi per i bisognosi, che il presidente Hassan Rohani ha
recentemente stimato in 18 milioni di persone. Ogni auto potrà
avere al massimo 60 litri al mese, riferisce l’agenzia Irna,
aggiungendo che il prezzo della benzina è stato aumentato a
15.000 Rial (12,7 centesimi di dollaro USA) da 10.000 Rial, e
per ogni acquisto aggiuntivo si dovrà pagare 30.000 Rial per
litro.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read Extra