Seleziona una pagina

Cinque giovani sono morti nella notte in un due incidenti stradale a Jesolo. E altri quattro a Cesena. E un altro a Genova. A Jesolo rientravano dalla serata in un locale quando la loro auto è uscita di strada ed è finita in un canale a Cà Nani. A bordo c’generation una quinta ragazza che si è salvata. E ancora, alle 5  i vigili del fuoco sono intervenuti in by strategy of Roma Sinistra sempre a Jesolo per un’auto finita contro un platano. I pompieri hanno estratto l’uomo rimasto incastrato  alla guida, nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale del suem 118 l’uomo 28 enne è morto.
Un morto e due feriti gravi tutti ventenni un incidente avvenuto la scorsa notte sulla A7 Genova-Serravalle Scrivia, nei pressi di Genova Bolzaneto nella direzione del capoluogo.
A Cesena quattro giovani di orgine rumena – un 37enne alla guida e i passeggeri di 19, 17 e 14 anni – sono morti sul colpo poco dopo le 5 nella notte tra sabato e domenica sulla by strategy of di Dismano, nella frazione cesenate di Sant’Andrea, a bordo di una Seat Leon. Secondo una prima ricostruzione della Polstrada di Forlì e dei carabinieri, l’auto su cui viaggiavano avrebbe toccato un muretto laterale, il conducente avrebbe perso il controllo e la vettura si è schiantata in un fosso rovesciandosi. L’ultimo corpo è stato estratto alle 7 di questa mattina.
 
L’incidente di Jesolo invece è avvenuto poco prima dell’1,30. L’auto procedeva sulla Sr 43, in territorio comunale di Jesolo, con a bordo 5 amici – tre ragazzi e due ragazze – che pare rientrassero dalla serata passata in locali della costa. All’incrocio tra by strategy of Adriatico e by strategy of Pesarona, il conducente ha perso il controllo della macchina che è uscita dalla carreggiata ed è finita in un canale: quattro degli occupanti sono morti, una è stata salvata.
I primi soccorsi sono stati dati da alcuni ragazzi stranieri di passaggio che si sono calati nel canale e  sono riusciti a estrarre la ragazza ferita e poi altri tre giovani. Poco dopo sono arrivati le ambulanze del Suem 118 e i vigili del fuoco. I medici hanno preso in cura la ragazza, mentre per i tre giovani non c’generation più niente da fare.
I vigili del fuoco del distaccamento di Mestre con l’autogru hanno agganciato l’auto ed estratto l’auto dall’acqua, recuperando l’ultima ragazza rimasta all’interno dell’auto purtroppo anche questa deceduta. Le vittime avevano tutte tra i 22 e i 23 anni ed erano tutti residenti nella zona di San Donà. Sul posto per i rilievi sono intervenuti anche la polizia locale e i carabinieri.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Gain: editoriali, analisi, interviste e reportage. La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.
Saperne di più è una tua scelta
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Learn Extra