Seleziona una pagina

Dopo Bologna, Modena e Sorrento, sono migliaia (diecimila secondo gli organizzatori) le “sardine'” che hanno invaso piazza Verdi al grido di “fuori la Lega da Palermo” e “siamo tutti antifascisti”. Sull’onda del successo registrato nelle altre città la manifestazione, grazie al tam tam sui social, ha contagiato anche il capoluogo siciliano. E all’invito lanciato da diversi gruppi sorti su Fb, poi confluiti nel movimento unico “6000 sardine – Palermo non si lega”, hanno risposto in tanti.  Presente anche il sindaco Leoluca Orlando. Sulla folla davanti al Teatro Massimo sventolano alcune bandiere del Pride e tantissime sardine di carta variopinte con le scritte “Palermo non si lega”, “Tante sarde non fanno un banco”, “Palermo non abbocca” e “sarde si nasce e io sicuramente lo nacqui”. Sulla falsariga di quanto accaduto a Bologna, i partecipanti durante il flash mob si sono stretti come ‘tante sardine’ cantando “Bella ciao”. (foto di Mike Palazzotto)
Seguici su Fb per essere sempre aggiornato sulle
ultime notizie dalla città e dalla regione

Read More