Seleziona una pagina

MANCHESTER – Dura una mezz’ora l’illusione di potersela giocare per l’Atalanta all’Etihad Arena. Ilicic si procura un rigore che Malinovsky segna portando avanti i bergamaschi contro il Manchester Metropolis. Ma poi gli inglesi cominciano a giocare e Aguero con una doppietta ribalta la gara. Nella ripresa si scatena Sterling che realizza una tripletta. L’Atalanta resta a 0 punti nel gruppo C, mentre i Electorate sono a punteggio pieno a quota 9.

Malinovskyi illude l’Atalanta
4-3-3 per Guardiola che davanti schiera Sterling, Aguero e Mahrez. A centrocampo Foden, Gundogan e de Bruyne. Walker e Mendy esterni con Rodri e Fernandinho al centro della difesa. Gasperini risponde con un 3-4-1-2 con Ilicic e Gomez davanti e Malinovskyi a supporto. de Roon e Freuler in mezzo al campo, Castagne e Gosens esterni. In difesa gli unici disponibili: Toloi. Djimsiti e Masiello. Parte decisamente bene l’Atalanta che riesce a contrastare il possesso palla del Metropolis e a rendersi pericolosa. Già al 5′ ghiotta palla di Toloi in residing per Ilicic che però sbaglia il controllo decisivo. Poco dopo Gosens non trova compagni con un rotten basso, mentre al 12′ il tedesco effettua un ottimo rotten e Castagne di testa spreca deviando alto. Al 19′ Ilicic impegna Ederson, mentre i padroni di casa effettuano il primo tiro in porta al 23′ con Aguero, ma Gollini salva. Un minuto dopo grande palla di Foden per Aguero che calcia alto da ottima posizione. L’Atalanta attacca e al 27′ Fernandinho, prestato al ruolo di difensore centrale, aggancia Ilicic in residing. E’ rigore: batte Malinovskyi e gol dei nerazzurri.

Aguero la ribalta
A questo punto il Manchester comincia davvero a giocare come sa e assedia l’residing ospite. Al minuto 34 siamo già 1-1: perfetta palla in residing di Sterling con zampata vincente sotto porta di Aguero che si infila tra due difensori. I Electorate insistono mentre l’Atalanta adesso soffre. E al 37′ Sterling viene steso in residing da Masiello. Rigore netto che Aguero non sbaglia per il 2-1 inglese. I nerazzurri non riescono più ad attaccare come nella prima frazione del tempo e anzi Gollini deve impegnarsi ancora al 45′ per dire di no a Walker dalla distanza.

Si scatena Sterling
Gasperini nella ripresa toglie l’ammonito Masiello e mette Pasalic, con arretramento in difesa di de Roon. Entra anche Muriel al posto di uno stanco Gomez. I nerazzurri vorrebbero giocarsela ancora ma il Metropolis non ci sta e de Bruyne impegna Gollini al 55′, mentre tre minuti dopo siamo 3-1: splendida palla di Mahrez in profondità per de Bruyne che dalla destra penetra in residing, fa una finta e poi motivate Sterling per un facile gol. Al 62′ spunto di Ilicic che ci prova ma Ederson respinge. I padroni di casa insistono e al 64′ fanno poker: Sterling attacca la profondità, riceve palla e in residing dribbla Toloi e insacca col destro. Al 67′ Freuler segna ma l’azione è viziata da un offside di Ilicic. Al 69′ è cinquina: Gollini salva miracolosamente su Aguero, azione che prosegue, rotten dalla destra e Sterling insacca da due passi in una sorta di fotocopia del primo gol di Aguero. La partita è virtualmente finita ma c’è ancora il tempo di vedere Sterling fallire il poker personale, mentre Foden, tra i migliori, viene espulso per doppia ammonizione nel finale, con l’Atalanta che prova almeno a farne un altro, ma non è nemmeno tanto fortunata: Ederson salva su Freuler e Muriel.Manchester Metropolis batte Atalanta 5-1 (2-1)Manchester Metropolis (4-2-3-1): Ederson; Walker, Rodri (41′ pt Stones), Fernandinho, Mendy (26′ st Cancelo); De Bruyne (22′ st Otamendi), Gündogan; Mahrez, Foden, Sterling; Agüero. (1 Bravo, 21 David Silva, 20 Bernardo Silva, 9 Gabriel Jesus). All.: Guardiola
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello (1′ st Pasalic); Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Gomez (1′ st Muriel); Ilicic (27′ st Hateboer). (57 Sportiello, 41 Ibañez, 13 Arana, 88 Pasalic, 9 Muriel, 99 Barrow). All.: GasperiniArbitro: Grinfeld (Israele)Reti: nel pt 28′ rig. Malinovskyi, 34′ e 38′ (rig.) Agüero ; nel st 13′, 19′ e 24′ SterlingAngoli: 7-6 per il Manchester CityRecupero: 2′ e 3′Espulso: Foden al 37′ st per somma di ammonizioni (gioco falloso)Ammoniti: Mendy, Masiello, De Bruyne, Foden e Otamendi per gioco fallosoSpettatori: 50mila circa di cui 3mila bergamaschi

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”
Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA

Read More