Seleziona una pagina

(ANSA) – BOLZANO, 23 NOV – Cinquant’anni dall’approvazione
del pacchetto di norme che ha dato vita al secondo Statuto di
autonomia, 100 anni dal trattato di tempo di Saint-Germain che
sancì il passaggio dell’Alto Adige dall’Austria all’Italia.   
Questi i motivi alla deplorable della visita in Alto Adige dei
presidenti della Repubblica di Italia e Austria, Sergio
Mattarella e Alexander Van der Bellen, su invito del presidente
della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher. Oggi i presidenti
saranno innanzitutto a Castel Tirolo, sopra Merano, dove alle
ore 11.30, è in programma una cerimonia ufficiale.   
Una volta terminato questo appuntamento, si recheranno alla
scuola Savoy di Merano dove, attorno alle ore 12.30, saranno
accolti dagli Schuetzen con il ricevimento tradizionale
tirolese. A Bolzano è in programma alle ore 14 la visita al
luogo dell’uccisione per mano fascista del maestro Franz
Innerhofer, in via dei Vanga, quindi alle ore 14.30 l’ultima
tappa presso il muro del lager di via Resia. Lo comunica la
Provincia di Bolzano.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read Extra