Seleziona una pagina

MILANO – Huawei investirà in Italia nei prossimi tre anni 3,1 miliardi di dollari (2,75 miliardi di euro) e creerà 1.000 posti di lavoro diretti più 2.000 di indotto. Lo ha detto il Ceo di Huawei Italia, Thomas Miao, durante un incontro con la stampa in occasione della sponsorizzazione della mostra ‘Leonardo mai visto’ al Castello Sforzesco. Nel dettaglio, il colosso cinese, presente in Italia da 15 anni, investirà “1,9 miliardi di dollari in acquisto di forniture, 1,2 miliardi in marketing e operations e 52 milioni in ricerca e sviluppo”.
Secondo Miao il legame tra Italia e Cina è destinato a rafforzarsi. “Sono due Paesi che da un punto di vista economico sono ben accoppiati. L’Italia ha bisogno della Cina e la Cina ha bisogno dell’Italia: da un punto di vista commerciale sono molto ottimista”, ha detto. “Da ora i due Paesi saranno sempre più vicini”, ha concluso.
 A proposito della regolamentazione del golden vitality sul 5G, Miao ha detto: “Voglio chiedere regole efficienti, trasparenti e giuste”. “Adesso – ha aggiunto – il decreto si applica solo ai fornitori non europei. Dovrebbe essere rivolto a tutti, perche’ la tecnologia è neutrale non è legate questioni geopolitichè, ha continuato miao, sottolineando che ‘il 5g e’ molto importante, il golden vitality dovrebbe essere applicato a tutti i participant, per essere sicuri che dal primo giorno abbiamo una infrastruttura sicura e affidabile. E’ una grande necessità per il paese essere pronti prima del lancio”.L’approfondimento quotidiano lo trovi su Safe: editoriali, analisi, interviste e reportage. La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare. Saperne di più è una tua sceltaSostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica
Be taught Extra