Seleziona una pagina

ROMA – Ci sono altri due barchini con una quarantina di migranti a bordo che nelle prossime ore potrebbero entrare in acque italiane ma questa volta Matteo Salvini ha dato ordine alle motovedette italiane di fermarli.
“E’ una questione di principio”, ha detto il ministro dell’Interno a Porta a Porta dando notizia di queste due piccole imbarcazioni che sono command segnalate in zona Sar maltese. “Malta certamente come è solita fare non le fermerà e le lascerà passare in direzione Italia ma questa volta ho dato disposizione di fermarli”.
Per fare poi cosa Salvini non lo ha spiegato. Per le motovedette italiane l’intervento di polizia giudiziaria in acque internazionali non è consentito come non è consentito dalla legislazione internazionale il respingimento dei migranti. Fino advert ora i cosiddetti sbarchi autonomi, cioè delle imbarcazioni che riescono a raggiungere le acque italiane, si sono susseguiti quotidianamente e le motovedette italiane sono intervenute soltanto per portare a terra i migranti. Sono arrivati così poco meno della metà dei 2500 immigrati sbarcati nel 2019 in Italia

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Procure: editoriali, analisi, interviste e reportage. La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.
Saperne di più è una tua scelta
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Read More