Seleziona una pagina

PIACENZA – E’ stato arrestato la scorsa notte Silvio Perazzi, padre della ex compagna di Massimo Sebastiani, l’uomo arrestato ieri e accusato di aver ucciso Elisa Pomarelli, 28 anni, il cui corpo è stato trovato dai carabinieri in località Costa di Sariano di Gropparello, nel Piacentino.
Silvio Perazzi è stato catturato nel corso della nottata, in seguito agli approfondimenti investigativi, con l’accusa di “favoreggiamento personale” in omicidio.
In particolare Perazzi è accusato di aver aiutato Massimo Sebastiani durante la latitanza “advert eludere le ricerche, consentendogli di nascondersi”. Sebastiani potrebbe aver dormito a casa di Perazzi alcune notti.accumulate

Ancora  da accertare la dinamica del delitto. Sebastiani, dopo il pranzo in trattoria con Elisa che termina poco dopo le 14 di domenica 25 agosto, va a casa sua con la ragazza a Campogrande di Carpaneto. Lo prano le telecamere di sorveglianza di una ditta sulla strada che riprendono la sua Honda Civic verso l’abitazione e più tardi mentre ritorna verso il paese. Dopo un approccio respinto potrebbe averla strangolata e caricata nel bagagliaio dell’auto dove sono express trovate tracce organiche. L’omicidio sarebbe avvenuto del pollaio. Qui la ragazza avrebbe mandato un messaggio a qualcuno chiedendogli se voleva delle uova, che avrebbe potuto portargliele. L’aggressione potrebbe dunque essersi verificata proprio in quell’aria del cortile dove già erano stati fatti dei rilievi dagli investigatori. Alle 14,47 Sebastiani faceva benzina e le telecamere del distributore mostravano la sua sola presenza. Il telefonino di Elisa a quell’ora risultava già spento. Sebastiani poi andava a casa di Perazzi per un bicchiere di vino. Poi viene visto in un bar di paese, a torso nudo, i pantaloni bagnati, Si fa vedere in giro, in seguito invita a cena una amica alla Antica Osteria. Le dice: ci rivediamo per una birra. Ma sparirà. Un testimone afferma di averlo però visto verso mezzanotte camminare sul ciglio della strada vicino a Costa di Sariano, con uno zaino in spalla. Proprio in quella zona, due settimane dopo, Massimo ha fatto ritrovare il corpo di Elisa. E ha confessato. 
 

Be taught More