Seleziona una pagina

25 ottobre 2019 20: 03TEMPO REALE

Ultimo giorno di campagna elettorale: lʼalleanza giallorossa schiera Vincenzo Bianconi, il centro destra riunito sostiene Donatella Tesei. Di Maio: “Il nostro Patto civico è la terza by”

Conte: “Chi dice che l’Umbria è check nazionale strumentalizza”
“Le votazioni in Umbria sono un voto regionale. Chi continua a dire che si tratta di un check nazionale sta strumentalizzando l’Umbria per propaganda elettorale”. E’ questo, a quanto si apprende, il ragionamento del premier Giuseppe Conte che non lo cita ma sembra fare un implicito riferimento a Matteo Salvini.
 

Zingaretti: “Salvini fa la morale, parli dei 49 milioni della Lega”
“Salvini si vergogni di fare la morale agli altri e non dice che finest hanno fatto i 49 milioni della Lega. Chiedete quale famiglia umbra ha avuto 80 anni di tempo per rimborsare una somma…”. Lo ha detto il segretario Pd, Nicola Zingaretti, in un comizio a Spoleto. 

Salvini: “Conte si è montato la testa, tornerà a terra”
Giuseppe Conte “dice che sono un bugiardo, quell’altro dice che sono fascista, quell’altro che sono un troglodita e un ignorante. Ma se la Lega oggi ha un terzo dei voti degli italiani, mentre Conte non l’ha mai votato nessuno e Renzi ha il 4%, o gli italiani sono tutti rimbambiti oppure il signor Conte si è un po’ montato la testa e il ciuffo e lunedì
tornerà con i piedi per terra”. Lo ha detto il chief della Lega, Matteo Salvini.

SALVINI: “SI VOTERA’ CONTRO IL GOVERNO DEI TRADITORI”
“Si voterà per l’Umbria, ma anche contro il governo dei traditori”, ha dichiarato Matteo Salvini. Riferendosi ironicamente ai vertici di Palazzo Chigi, ha poi aggiunto: “Si vede che hanno scoperto l’Umbria…”.

Salvini: “Da me una marea di gente, da Zingaretti erano in 20…”
“Che in Umbria vinceremo me lo dice il fatto che a San Giustino, di venerdì pomeriggio, c’è una marea di gente mentre a sentire Di Maio e Zingaretti sono in 20…”. Lo ha detto il chief della Lega, Matteo Salvini, durante un comizio a San Giustino per le regionali in Umbria. “Date una risposta a quei signori che sono venuti da Roma a dire che il voto dell’Umbria non conta.. Sono andati a parlare di terremoto a Narni, dove non c’è stato il terremoto, poi Conte ha detto che non è venuto in campagna elettorale… Ma veramente vi prendono per fessi?”, ha aggiunto.
 

Salvini: “Dedicheremo la vittoria all’ex avvocato del popolo”
In un submit sui Facebook il chief della Lega, Matteo Salvini, ha scritto: “La vittoria di domenica la dedicheremo anche all’ex avvocato del popolo che manca di rispetto sia agli umbri che ai leccesi. Altro che ‘voto non determinante’, il Popolo dell’Umbria darà una sonora lezione a questo governo del tradimento”. 

Zingaretti: “Con Bianconi per proteggere l’Umbria e fermare la destra”
“Oggi in Umbria per Vincenzo Bianconi. Per proteggere questa bellissima terra e fermare la destra, perché le battaglie giuste si combattono. Tutte”. Lo scrive su Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Berlusconi: “Voto in Umbria ha significato a livello nazionale”
“Il successo della nostra coalizione in una regione amministrata dalla sinistra per 50 anni avrebbe un importante significato simbolico a livello nazionale. Le sinistre nazionali non potranno ignorarlo, non tenerne conto e per questo hanno molta paura del fatto che gli umbri voltino pagina”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, aggiungendo che “il Pd e il M5s hanno trovato un accordo sulle poltrone a livello nazionale e vogliono replicarlo anche a livello regionale”.

U.s.a. (Fratelli d’Italia): “Se perde, Conte si deve dimettere”
“Il premier Conte ha deciso di scommettere il suo governo nelle elezioni in Umbria, con il comizio conclusivo a Perugia, insieme con i chief della sua coalizione. E’ quanto fece anche Massimo D’Alema da presidente del Consiglio nelle elezioni regionali del 2000. Perse le elezioni ebbe la sensibilità politica di dimettersi. Ci aspettiamo che altrettanto faccia Conte, qualora la sua coalizione di governo fosse sconfitta”. Lo afferma il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo U.s.a.. 

Zingaretti sull’assenza di Renzi: “No a polemiche”
“Teresa Bellanova ha fatto una bella campagna elettorale in Umbria per Bianconi, non ci sono polemiche né dietrologie”, ha detto il segretario del Pd Zingaretti in riferimento all’assenza di Matteo Renzi e citando il lavoro svolto dal ministro dell’Agricoltura che appartiene al partito Italia Viva. . 

Learn More