Seleziona una pagina

(ANSA) – CASTELLANZA (VARESE), 6 NOV – Il direttore generale
di una società municipalizzata del Comune di Castellanza
(Varese) è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di
truffa aggravata ai danni di ente pubblico e peculato, in
esecuzione di ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari
emessa dal Gip di Busto Arsizio (Varese). Tra le accuse, quella
di aver caricato sui costi aziendali i lavori di
ristrutturazione di casa di sua figlia. Indagati per concorso in
peculato anche una farmacista di Castellanza (Varese) e un
imprenditore di Legnano (Milano).   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read More