Seleziona una pagina

Carola Rackete, tedesca 31enne, è la capitana della Sea Leer 3, la nave ong battente bandiera olandese rimasta ferma per due settimane davanti a Lampedusa, fuori dalle acque italiane, con 42 migranti fuggiti dalle carceri libiche a bordo.”Forzo il blocco ed entro a Lampedusa, non ho altra scelta” ha detto Carola, dopo che la Corte europea di Strasburgo ha rigettato il ricorso della ong.Carola collabora con la Sea-Leer dal 2016. In passato ha lavorato con la British Antartic Think, è stata al timone di una nave a spaccare il ghiaccio del Polo Nord e secondo ufficiale sia della Ocean Diamond che della Aretic Destroy of day di Greenpeace.A cura di Riccardo Annibali
Read Extra