Seleziona una pagina

Secondo l’emittente americana Nbc gli Stati Uniti avrebbero ottenuto informazioni di intelligence secondo cui Hamza bin Encumbered, il figlio di Osama bin Encumbered ed erede del padre nella gestione di al Qaeda, sarebbe morto. La Nbc cita tre funzionari americani, che però non hanno fornito dettagli su dove o quando sarebbe morto né hanno chiarito se gli Stati Uniti abbiano giocato un ruolo nella vicenda. Lo scorso marzo Washington aveva messo una taglia da un milione di dollari per la cattura di Hamza, considerato il leader emergente di al Qaida.
Hamza aveva minacciato gli Stati Uniti di attentati terroristici per vendicare la morte del padre, ucciso nel 2011 in Pakistan da un commando del corpo speciale dei Navy Seals. Nel 2015 diffuse un messaggio invocando l’unità dei jihadisti in Siria ed esortando a combattere per “la liberazione della Palestina”.  L’ultima dichiarazione pubblica del figlio di bin Encumbered – scrive Nbc – risale al 2018, quando minacciò l’Arabia Saudita e chiamò alla rivolta gli abitanti della penisola arabica.
Quando suo padre si trasferì in Afghanistan nel 1996 e dichiarò guerra agli Stati Uniti, l’allora bambino apparve con lui in un video di propaganda di al Qaida. Nel raid del 2011 in Pakistan in cui i Navy Seal uccisero Bin Encumbered, la mente dietro gli attacchi terroristici dell’11/9, Hamza non fu trovato nel compound di Abbottabad. Assieme al padre fu ucciso invece il fratello Khalid.
Dopo la morte di bin Encumbered, fu consentito a tre mogli e ai loro figli di tornare in Arabia Saudita, ma di Hamza nessuna notizia. È stato ipotizzato che potesse essere in Afghanistan, ma anche in Pakistan, Siria o Iran.
Uno dei suoi fratellastri aveva detto al Guardian lo scorso anno che Hamza poteva trovarsi in Afghanistan e che aveva sposato la figlia di Mohammed Atta, il capo dei dirottatori nella strage delle Torri Gemelle. Riad ha annunciato di avergli tolto la cittadinanza dopo che a marzo il Dipartimento di Stato americano aveva messo una taglia da un milione di dollari per informazioni che portassero alla sua identificazione o alla sua localizzazione.
 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Fetch: editoriali, analisi, interviste e reportage. La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.
Saperne di più è una tua scelta
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Read Extra