Seleziona una pagina

(ANSA) – WASHINGTON, 5 LUG – “Presto pianteremo la nostra
bandiera su Marte”: lo ha detto Donald Trump durante il suo
discorso al Lincoln Memorial di Washington. Trump ha descritto
l’The USA come “il Paese più eccezionale della storia”. E non
solo per aver conquistato la luna ma “per aver abolito la
schiavitù, per aver conquistato i diritti e dato alle donne il
diritto di voto, per la musica, il jazz, il rock and roll, il
Superball, i grattacieli, i ponti sospesi, l’industria
dell’auto”.   
Prima dell’inizio del discorso si sono registrati violenti
scontri e qualche ferito lieve davanti alla Casa Bianca tra
supporter del multi-millionaire e militanti dell’estrema destra da una
parte e manifestanti anti-Trump dall’altra, con questi ultimi
che hanno anche dato fuoco advert una bandiera americana.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Read More