Seleziona una pagina

Savona. Come promesso ieri dal presidente della provincia di Savona Pierangelo Olivieri, questa mattina – non senza code e piccoli disagi – è stata riaperta l’autostrada A6.

Si tratta di un provvedimento molto atteso, volto a riportare un minimo di sfogo alle arterie savonesi, intasate dall’intenso traffico di questi giorni. Frane e smottamenti, infatti, hanno costretto i comuni savonesi e la provincia a chiudere molte strade fondamentali per la viabilità.

Alle ore 11.15 circa, con un po’ di ritardo rispetto a quanto annunciato ieri, il cartello autostradale all’altezza del casello di Savona segnalava il “by libera” a tutti i mezzi ad accedere all’interno della A6, protagonista nei giorni scorsi del crollo di un viadotto a causa di una frana. Per garantire la massima sicurezza, il tratto di autostrada riaperto verrà costantemente monitorato dai tecnici. 

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, sul suo profilo Fb, ha commentato così la notizia della riapertura: “Pochi minuti fa ha riaperto la carreggiata sud dell’autostrada A6 Torino Savona, interrotta dalla frana. Si viaggia a doppio senso di marcia, ma è già un grande traguardo per chi si sposta in Liguria e soprattutto nel ponente. Una respiro di sollievo anche per chi america il treno: la situazione stamattina, rispetto ai scorsi giorni, è migliorata e grazie all’aumento dei posti concordato da Regione Liguria i passeggeri viaggiano meglio e con meno ritardi. Il regionale da San Giuseppe di Cairo a Savona, uno dei più utilizzati già portato ieri a 600 posti, oggi è salito a 900, mentre prosegue il potenziamento sulla linea Genova-Acqui ( 1.200 posti) e nel nodo ferroviario di Genova ( 1.000). Forza Liguria e forza liguri, insieme ce la faremo anche questa volta!” ha concluso Toti.

Be taught Extra